Calandra

Realizzazione della curvatura

1 - Rullo in acciaio
2 - Rullo in uretano
3 - Lamiera
4 - Mandrino tubolare

calandra modello M

Modello M

Dotata di una struttura semplice e robusta, questa macchina è adattissima a realizzare curvature su scala ridotta o grande oltre che per eseguire lavori sperimentali, con pezzi di spessore non superiore a 1,5 mm.




calandra modello B

Modello B

Queste macchine sono proposte in un’ampia gamma e sono previste in particolare per eseguire lavorazioni su lamiere che presentino gli spessori più diffusi, da 1,5 mm a 5 mm, e di larghezza compresa tra 500 e 1.800 mm.




Tipo Larghezza utile in mm Spessore in mm
 M  500-650  1,5
 B  600-1800  4
 C  1000-1800  6
 D  1000-2000  8
 V  150  4







Accessori per le serie B e M

Tavolo di alimentazione:
Consiste in un tavolo, con guide per l’introduzione dei pezzi grezzi che consentono di mantenere l’angolo di inserimento perpendicolare rispetto all’asse dei rulli.

Tubi mandrino:
Utensili indispensabili per la curvatura. Sono generalmente realizzati con semplici tubi reperibili in commercio, lavorati all’interno e all’esterno. È necessario un mandrino per ciascun diametro e ciascuno spessore delle virole da realizzare.

Supporto per tubo mandrino:
Permette di sostenere il tubo mandrino quando si toglie la virola una volta terminata.




Accessori supplementari e opzionali


Trave per rulli piccoli:
Supporto che si fissa al posto del rullo superiore standard, sul quale è possibile adattare dei rulli piccoli per la realizzazione di virole di diametro contenuto.

Rulli piccoli con cuscinetti:
Possibilità di adattare sulla trave un’intera gamma di rulli piccoli intercambiabili, con diverse combinazioni di diametri e di lunghezze.

Eiettore automatico di virole:
Concepito soprattutto per le virole di grande dimensione. Evita l’affaticamento dell’operatore e permette una produzione maggiore.

Gruppo automatico di piegatura, rullaggio ed eiezione.